Istituto Comprensivo Statale Campo del Moricino Istituto Comprensivo Statale Campo del Moricino
Attività della Scuola
Attività sul Territoro
Altra Progettualità
Azione F3
Prototipi

Totem Multimediali
Legalità
aedo
Scuola Viva
Moricino - Unesco
Polis Mercato

Servizi

È successo per l’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione nella scuola quello che avviene per tutte le nuove tecnologie che entrano con forza nella società. Si passa da una fase d’avanguardia, accompagnata da teorizzazioni, esercizi di immaginazione, utopie (positive e negative), a una fase di più silenziosa pratica effettiva.

Internet oggi offre tanti servizi che possono agevolare il rapporto con la pubblica amministrazione migliorando la qualità del servizio e i tempi di fruizione.

Norme generali per l’uso delle tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni nell’azione amministrativa.

Capo I – Principi generali
Sezione III – Organizzazione delle pubbliche amministrazioni rapporti fra Stato, regioni e autonomie locali
Art.12
1. Le pubbliche amministrazioni nell’organizzare autonomamente la propria attività utilizzano le tecnologie dell’informazione e della comunicazione per la realizzazione degli obiettivi di efficienza, efficacia, economicità, imparzialità, trasparenza, semplificazione e partecipazione, nel rispetto dei principi di uguaglianza e di  non discriminazione, nonché per la garanzia dei diritti dei cittadini e delle imprese di cui al capo I, sezione II , del presente decreto.

2. Le pubbliche amministrazioni adottano le tecnologie dell’informazione e della comunicazione nei rapporti interni, tra le diverse amministrazioni e tra queste e i privati, con misure informatiche, tecnologiche, e procedurali di sicurezza, secondo le regole tecniche di cui all’ articolo 71 .

3. Le pubbliche amministrazioni operano per assicurare l’uniformità e la graduale integrazione delle modalità di interazione degli utenti con i servizi informatici, ivi comprese le reti di telefonia fissa e mobile in tutte le loro articolazioni, da esse erogati, qualunque sia il canale di erogazione, nel rispetto della autonomia e della specificità di ciascun erogatore di servizi .

4. Lo Stato promuove la realizzazione e l’utilizzo di reti telematiche come strumento di interazione tra le pubbliche amministrazioni ed i privati .

5. Le pubbliche amministrazioni utilizzano le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, garantendo, nel rispetto delle vigenti normative, l’accesso alla consultazione, la circolazione e lo scambio di dati e informazioni, nonché l’interoperabilità dei sistemi e l’integrazione dei processi di servizio fra le diverse amministrazioni nel rispetto delle regole tecniche stabilite ai sensi dell’ articolo 71 .

5-bis. Le pubbliche amministrazioni implementano e consolidano i processi di informatizzazione in atto, ivi compresi quelli riguardanti l’erogazione attraverso le tecnologie dell’informazione e della comunicazione in via telematica di servizi a cittadini ed imprese anche con l’intervento di privati. (Per approfondire il Tema http://www.digitpa.gov.it/cad)

Informatizzazione e digitalizzazione nella Pubblica Amministrazione

In primo luogo, dobbiamo chiarire la differenza tra processi di informatizzazione e di digitalizzazione di un’area documentale.

Per quanto riguarda la digitalizzazione – prevista al momento solo per la pagella online – il documento prodotto, conservato, comunicato e fornito su supporto elettronico assume pieno valore legale, sostituendo a tutti gli effetti il corrispondente cartaceo. Nel caso della pagella, ciò che verrà collocato su Internet diventerà l’originale, del quale sarà possibile rilasciare su richiesta copia cartacea, gratuita e – è bene averlo presente fin da ora – adeguatamente autenticata. Vedremo quali forme assumerà in concreto la sua realizzazione e comunicazione alle famiglie.

Per quanto riguarda l’informatizzazione come nel caso di un atto scaricabile è la stampa che produce il documento, a cui il timbro e le firme assegnano piena validità.

Autenticità, integrità, non ripudiabilità di un documento digitale

Per essere più precisi, timbro e firme conferiscono al documento le caratteristiche fondamentali richieste dalla sua funzione amministrativa, a garanzia sia di chi lo emette sia di chi lo riceve: autenticità, integrità, non ripudiabilità.

Vediamo più da vicino queste connotazioni tipiche dei documenti digitali con valenza amministrativa.

Essi sono autentici quando siano stati rilasciati dal soggetto o dall’ente deputato a farlo e contengano informazioni corrette. A queste condizioni possono essere consegnati agli aventi diritto.

Sono integri nel senso che la loro struttura e le informazioni in essi contenute ed  eventualmente certificate non devono essere alterate e quindi vanno rese il più possibile inalterabili.

Non sono ripudiabili nel senso che sia chi li rilascia sia chi li riceve (si documentano anche esiti negativi ed esclusioni) sia eventuali terzi (un’altra scuola, l’università) devono essere messi nelle condizioni di non poterne disconoscere paternità, contenuto e implicazioni.

Assegnazione delle caratteristiche amministrative ai documenti

È molto evidente che una delle caratteristiche delle versioni cartacee dei documenti amministrativi di cui dobbiamo diventare pienamente consapevoli è il fatto che rendono molto più semplice (oltre che tanto usuale che quasi non ce ne rendiamo conto) avere il pieno controllo di autenticità, integrità, non ripudiabilità, perché lo loro assegnazione è una fase precisa del processo di produzione dei documenti stessi.

Mentre la semplice informatizzazione non ha di fatto cambiato questo aspetto, perché al termine del processo i documenti vengono – come detto – stampati, timbrati e firmati, nel caso della digitalizzazione l’assegnazione delle tre caratteristiche fondamentali e la loro messa in sicurezza dalla possibilità di alterazioni dipendono da corretta e congruente intersezione di credenziali (quelle dei soggetti deputati a produrre i documenti, ma anche quelle dei diversi destinatari) e impiego di server sicuri e protetti da intrusioni per l’archiviazione e la conservazione dei dati.

Il nostro Istituto è impegnato a passare gradualmente dall’informatizzazione alla digitalizzazione dei documenti.

Questa sezione del sito web fornisce le informazioni relative:

  • All’Organizzazione Scolastica dell’Istituto;
  • L’accesso alla segreteria on-line che consente di avere informazioni e di scaricare modelli;
  • Conoscere l’Orario delle Lezioni;
  • Conoscere i libri di testo in adozione;
  • Scaricare il segnalibro dell’anno;
  • Poter utilizzare i link di accesso alle Risorse on-line
  • Predisposizione per poter effettuare le Iscrizioni On-line

 

Collegati qui ...

dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Percorso Formativo
Sezione Primavera
Percorso Formativo
Scuola Infanzia
Percorsi Formativi
Scuola Primaria
Percorsi Formativi
Scuola Secondaria
Certificazioni

Storia di Napoli
Strutture dell'Istituto

Sedi Istituto

Storia dell'Istituto

Amministrazione Trasparente

Giornalino on-line

Albo Sindacale

Snodo Formativo Moricino
53256
visitatori